Tu sei qui

News

Anniversario Marcinelle, D’Amelio: “Minuto di silenzio nel CRC”

8 Agosto 2019

Napoli, 7 agosto 2019 - “Domani, giovedì 8 agosto alle ore 12.00, il Consiglio Regionale della Campania osserverà un minuto di silenzio per onorare tutti i nostri concittadini italiani scomparsi tragicamente in situazioni lavorative in ogni parte del mondo”. Lo annuncia Rosetta D’Amelio, Presidente del Consiglio Regionale della Campania e Presidente della Consulta dei Campani nel mondo, in occasione della “Giornata del sacrificio del lavoro italiano nel mondo”, istituita nel 2001 in memoria del disastro che l’8 agosto 1956 si consumò nella città belga di Marcinelle nella cui miniera morirono 262 delle 275 persone presenti, di cui 136 immigrati italiani. “Nel 2016 sono stata, insieme con gli altri Presidenti dei Consigli regionali italiani, sui luoghi della tragedia per la deposizione di una corona al Monumento dei Caduti, dove ancora oggi vivono tanti emigranti italiani, partiti dalla nostra regione e dalle aree interne e dove le nuove generazioni sentono forte il legame con i territori di origine ed anche il peso della memoria per quella immane catastrofe che colpì centinaia di minatori” – continua D’Amelio –. Il Consiglio regionale parteciperà con il minuto di silenzio alle iniziative finalizzate a rinnovare il ricordo di quelle vittime e di tutti coloro che, purtroppo, ancora oggi, perdono la vita sul lavoro”.

Consiglio: 10 luglio ore 11,30-16,00

11 Luglio 2019

Il Consiglio Regionale della Campania si riunirà il 10 luglio 2019 dalle ore 11,30 alle ore 16,00. La seduta sarà trasmessa in diretta web.

I CONSIGLI REGIONALI A L’AQUILA PER LA PRESENTAZIONE DEL RAPPORTO SULLA LEGISLAZIONE

consiglieri regionali
28 Giugno 2019

D’Amelio: "Autonomia differenziata,  evitare il conflitto tra nord e sud , ricchi e poveri, concentriamoci sui contenuti"

"Dinanzi al dibattito delle ultime settimane sul rapporto tra Stato e Regioni e sull'autonomia differenziata, mi auguro che, anche in merito al divenire dell’attuazione dell’articolo 116, terzo comma della Costituzione, si eviti di cadere nella trappola di chi cerca di costruire a tavolino un conflitto tra Nord e Sud, tra ricchi e poveri. E’ l’ultima cosa di cui ha bisogno il Paese. Occorre invece coinvolgere ancora di più le Assemblee legislative perché rappresentano in maniera bipartisan gli interessi di tutti i cittadini. Cosi come è importante, come ha sottolineato  il Presidente della Camera, Fico, che il Parlamento discuta di una riforma così delicata delle deleghe legislative". Questo è l'appello della Coordinatrice della Conferenza dei Consigli regionali, Rosetta D'Amelio, intervenendo a L'Aquila  alla presentazione del Rapporto sulla legislazione, alla presenza del Presidente della Camera, Roberto Fico. "Il Rapporto -  ha spiegato  D'Amelio - e' uno strumento indispensabile e svolge  una funzione di stimolo per lo sviluppo di nuove riflessioni sui percorsi realizzati e sulle criticità da affrontare.  Rappresenta per la Conferenza dei Consigli  un archetipo istituzionale che si colloca nel solco di una tradizione ormai ventennale, avviatasi sin dal 1998, con l’intento di analizzare le dinamiche di interrelazione tra i differenti livelli di produzione normativa parlamentare, governativa e regionale'. Quest'anno - ha sottolineato la Presidente del Consiglio Regionale della Campania  - il tema è il governo della complessità e assume una valenza e un richiamo ancora più forte all"attualità del dibattito politico e istituzionale".

"Abbiamo ribadito - ha affermato  la Presidente -  la nostra volontà, come sistema regionale, di continuare il lavoro di proficua e leale collaborazione istituzionale tra Parlamento e Regioni per assolvere pienamente al nostro ruolo istituzionale ed individuare le migliori soluzioni per il Paese. Le Regioni- ha ricordato D'Amelio - hanno assistito a tentativi di riforma costituzionale, a scandali poco edificanti sull’utilizzo del denaro pubblico, al maldestro tentativo, complice di una certa stampa compiacente e moralista, di denigrare i rappresentanti delle Istituzioni democratiche a dei passacarte inconcludenti, inutile spreco di denaro pubblico. Eppure, nonostante ciò, siamo ancora qui, con dignità e calma a ricordare, come ogni anno, a tutti ed a noi stessi, che il linguaggio della complessità richiede pazienza e capacità di visione".

CONSIGLIO: QUESTION TIME IL 28 GIUGNO

26 Giugno 2019

Il Consiglio Regionale della Campania, presieduto da Rosa D’Amelio, si riunirà il 28 giugno 2019 dalle ore 11,00 alle ore 13,00, per  il Question Time. La seduta sarà trasmessa in diretta sul presente Portale.

D'AMELIO: RETE CON LE SCUOLE SU CITTADINANZA E DIRITTI UMANI

21 Giugno 2019

Napoli, 21 giugno 2019 - "Abbiamo gettato i semi, da Ventotene, per i futuri progetti dei Consigli regionali italiani in materia di cittadinanza europea, diritti umani e una comunicazione che non contribuisca a generare odio, a partire dal lancio della Carta di Assisi. Lavoreremo su più fronti nei prossimi mesi, in sinergia con Padre Enzo Fortunato, direttore della sala stampa del Sacro Convento di Assisi; Giuseppe Giulietti, presidente FNSI e Flavio Lotti, direttore coordinamento nazionale Enti Locali per la pace e i diritti umani. Contribuiremo, inoltre, su proposta dell'istituto comprensivo De Gasperi - Battaglia di Norcia, alla creazione di una rete di scuole europee che promuovano questi temi e stimolino i loro studenti alla riflessione". Lo dichiara la Presidente del Consiglio regionale della Campania e Coordinatrice della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative regionali e delle Province autonome, Rosetta D'Amelio, al termine della due giorni di lavori "Per un'Europa dei diritti e delle responsabilità" organizzata dalla CALRE - Conference of European Regional Legislative Assemblies con il patrocinio della Conferenza a Ventotene, porta dell'Europa e isola della pace.

CONSIGLIO REGIONALE IL 25 GIUGNO

20 Giugno 2019

Il Consiglio Regionale della Campania, presieduto da Rosa D'Amelio, si riunirà il 25 giugno dalle ore 11,30 alle 18,00. La seduta sarà trasmessa in diretta sul presente Portale.

MERCOLEDI’ 19 GIUGNO 2019 ALLE ORE 9,30 NELLA SEDE DEL CONSIGLIO REGIONALE DELLA CAMPANIA SI RIUNIRA’ IL COORDINAMENTO DELLE COMMISSIONI ED OSSERVATORI SUL CONTRASTO DELLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA E LA PROMOZIONE DELLA LEGALITÀ DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME

mocerino
13 Giugno 2019

Napoli, 13 giugno 2019 – Mercoledì 19 giugno 2019 alle ore 9,30,   presso  la  sede  del Consiglio Regionale della Campania, al Centro direzionale di Napoli isola F13, si riunirà il Coordinamento delle Commissioni e degli Osservatori regionali sul contrasto della criminalità organizzata e per la promozione della legalità delle Regioni e delle Province Autonome.

Parteciperanno la Presidente del Consiglio Regionale della Campania e Coordinatrice della Conferenza dei Presidenti dei Consigli regionali, Rosa D’Amelio, la Presidente del Consiglio regionale dell'Umbria e delegata della Conferenza per il Coordinamento, Donatella Porzi, il Presidente, la Vice presidente e il Segretario della Commissione Regionale Anticamorra e Beni confiscati della Campania, Carmine Mocerino (nella foto), Enza Amato e Vincenzo Viglione.

Interverranno il Procuratore nazionale aggiunto Antimafia e Antiterrorismo, Maria Vittoria De Simone, il Presidente della Commissione parlamentare d'inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali, anche straniere, Nicola Morra, l’Assessore alle Politiche integrate di sicurezza e legalità Regione Campania, Franco Roberti.

Parteciperanno, inoltre, Fabio Giuliani, referente regionale della Campania dell’Associazione “Libera”, Don Tonino Palmese, Presidente della Fondazione “Polis”, Roberto Montà, Presidente dell’Associazione “Avviso Pubblico” ed i Presidenti delle Commissioni e degli Osservatori regionali Antimafia e Legalità.

Alle ore 14,00, il Coordinamento si recherà ad Afragola, presso la Masseria Ferraioli, il bene confiscato alla criminalità organizzata ed esempio di buone pratiche di riutilizzo.

"Affettività e habitat , un binomio di diritti negato in carcere"

ciambriello
13 Giugno 2019

"Carcere ed affettività, un binomio di diritti negato in carcere": è il tema del convegno nazionale, che si terrà giovedì 13 Giugno, dalle 9,30 alle 16,30, presso l'Aula magna dell'Università telematica Pegaso, isola F2 al centro direzionale di Napoli, su iniziativa del Garante dei Detenuti della Regione Campania, Samuele Ciambriello, insieme con Grazia  Zuffa, presidente dell’Associazione Onlus “Società della Ragione di Firenze”. Dopo i saluti di Elio Pariota, direttore generale dell'Università Telematica Pegaso, si confronteranno i magistrati Francesco Cananzi, Marco Puglia e Filomena Capasso,i Garanti regionali dei diritti dei detenuti Stefano Anastasia(Lazio e Umbria), Franco Corleone(Toscana),Liberato Guerriero (Prap Piemonte), i direttori di carcere Carlo Brunetti(Carinola) e Carlotta Giaquinto(Pozzuoli), i docenti universitari Luca Zevi, Marella Santangelo e Mena Minafra, don Franco Esposito, cappellano del carcere di Poggioreale, Luigi Romano dell'Osservatorio regionale delle carceri,Gilda Panico, presidente dell'Ordine regionale degli assistenti sociali,Monica Latini,assistente sociale Uiepe.Interverranno la Presidente del Consiglio regionale della Campania, Rosa D'Amelio, il Presidente della Commissione Consiliare Affari Istituzionali, Alfonso Piscitelli, l'assessore regionale alle Politiche sociali, Lucia Fortini.

Vai al top della pagina