Tu sei qui

News

"Premio Malagrana Città di Caserta" : Conferenza stampa giovedì in Consiglio Regionale

Gennaro Olivero
23 Gennaio 2023

Napoli, 23 gennaio 2023  –   Il “Premio Melagrana Città di Caserta”: la quarta edizione dell’evento letterario nazionale, promosso dall’Associazione “Melagrana” in collaborazione con il Comune di Caserta e la Regione Campania, curato dalle Edizioni Melagrana, sarà presentata in Conferenza Stampa giovedì 26 gennaio 2023 alle ore 11,00 nella sede del Consiglio Regionale della Campania, nella sala “Caduti di Nassiriya”, con la partecipazione del Presidente del Consiglio Regionale della Campania, Gennaro Oliviero, e del Presidente dell’Associazione Melagrana, Roberto Malinconico.
Nella conferenza stampa saranno presentati i contenuti salienti della cerimonia di premiazione, in programma il 28 gennaio 2023 ore 20,00 al Teatro Comunale “Costantino Parravano” di Caserta.
La quarta edizione del “Premio Melagrana Città di Caserta”, alla quale hanno preso parte centinaia di opere letterarie, provenienti dall’Italia e dall’estero, romanzi editi, racconti e poesie inedite, opere realizzate da studenti, prevede quattro sezioni a concorso (Narrativa e Romanzi editi; Narrativa inedita; Poesia; scuole superiori, Narrativa e Poesia ispirata alla figura di Pierpaolo Pasolini, in occasione del centenario della sua nascita) e Menzioni Speciali, ovvero premi destinati a personalità, associazioni o realtà, “che si sono caratterizzate per l’impegno sociale a sostegno delle persone fragili, per la determinazione nel difendere la giustizia degli ultimi, per essersi schierati nella difesa dei beni comuni o di essere costruttori di comunità inclusive, contro ogni forma di discriminazione, per creazione della Pace e di un mondo migliore possibile”.

Degrado fiume Volturno, porto turistico Castelvolturno, tra le interrogazioni del Question Time

Gennaro Olivero
20 Gennaio 2023

Napoli, 19 gennaio 2023 – Il degrado ambientale del fiume Volturno, i lavori per il completamento del porto turistico di Marina di Pinetamare a Castelvolturno, l’anagrafe del fabbisogno abitativo e relative graduatorie per l’assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica: sono tra le interrogazioni che verranno discusse nel Question Time che si terrà, in Consiglio Regionale della Campania il 25 gennaio dalle ore 11 alle ore 13. A presentarle, rispettivamente, i consiglieri Alfonso Piscitelli (FdI), all’assessore regionale all’ambiente, Fulvio Bonavitacola, Vincenzo Santangelo (Italia Viva), al Presidente della Giunta regionale Vincenzo De Luca, la consigliera Roberta Gaeta (Azione.Moderati,Europa Verde) all’assessore regionale all’urbanistica e governo del territorio, Bruno Discepolo. Saranno discusse, inoltre, le interrogazioni in materia di: “Orario integrativo dei lavoratori socialmente utili in servizio presso gli uffici regionali” del capogruppo della Lega Severino Nappi all’assessore regionale al lavoro Antonio Marchiello, al quale è rivolta anche l’interrogazione della consigliera Maria Luigia Iodice (PSI,Campania Libera,Noi di Centro-Noi Campani) sullo “Stato di crisi del lavoro all’interno dell’area Zes di Pianodardine in provincia di Avellino”. Inoltre, saranno discusse le interrogazioni sulle “Garanzie per il malato oncologico della sua presa in carico con percorsi di indagine diagnostica e prelievi pre-chemio in regime di day service presso la struttura a cui si è affidato” E sulla “Apposizione e manutenzione di segnaletica presso i siti puntuali, anche tramite QR-Code, per attività di valorizzazione dei beni culturali e promozione dell’offerta turistica”della consigliera Maria Muscarà (Gruppo misto) al Presidente della Giunta regionale, Vincenzo De Luca, il quale è destinatario anche delle interrogazioni del capogruppo di IV Tommaso Pellegrino sul “Registro tumori della Regione Campania” e del consigliere Vincenzo Ciampi (M5S) sui “Contratti a somministrazione di manodopera di personale sanitario,stabilizzazione”.

Il Consiglio approva ODG per Popolo Iraniano

Gennaro Olivero
10 Gennaio 2023

Napoli, 9 gennaio 2023 – Il Consiglio Regionale della Campania, presieduto da Gennaro Oliviero, ha approvato con i voti favorevoli della maggioranza di centrosinistra e dell’opposizione di centrodestra, e l’astensione del Movimento 5 Stelle, la Delibera di Giunta regionale n.652 del 7 dicembre 2022 avente ad oggetto: “Realizzazione del nuovo Ospedale unico della Penisola Sorrentina e della Costiera Amalfitana in variante al P.U.T. - L.R. 35/1987”. Con la Delibera, ad iniziativa dell’assessore regionale all’urbanistica Bruno Discepolo, si esprime parere favorevole per la realizzazione del nuovo Ospedale unico della Penisola Sorrentina e della Costiera Amalfitana in variante al Piano Urbanistico Territoriale (PUT) dell’Area Sorrentino-Amalfitana. Ne è stato relatore il Presidente della IV Commissione Regionale Permanente (Urbanistica, Lavori pubblici, Trasporti), Luca Cascone (De Luca Presidente), che ha detto: “esprimo un plauso al lavoro della Commissione su un provvedimento di grande importanza che evidenzia la fattiva attenzione della Giunta e di questa maggioranza regionale ai territori attraverso il potenziamento dell’offerta sanitaria con la realizzazione di un nuovo ospedale nella Penisola Sorrentina e della Costiera Amalfitana che sarà localizzato precisamente nel Comune di Sant’Agnello”. Proseguendo nei lavori, il Consiglio ha approvato all’unanimità l’Ordine del Giorno “Voti al Governo nazionale per la tutela dei diritti civili del popolo iraniano” a firma del Presidente della Giunta regionale, Vincenzo De Luca ed altri consiglieri. “Ringrazio il Presidente De Luca per aver ripreso questo importante argomento che ha visto anche un partecipato flash mob e vede crescere ogni giorno l’attenzione della società verso la situazione di drammatica violenza che si sta consumando in Iran contro di diritti umani”, ha detto la Vice presidente del Consiglio Regionale, Loredana Raia (Pd), che ha dato lettura del provvedimento, con il quale il Consiglio regionale della Campania manifesta la sua vicinanza alle coraggiose donne e alla resistenza del popolo iraniano in rivolta per la democrazia e la libertà e fa appello al Governo Italiano affinché, in sede di Comunità Europea e di Nazioni Unite, siano assunte le più urgenti iniziative necessarie per garantire la vita e l’incolumità di quanti in lotta per i propri diritti, e sollecita ed invita i Comuni della regione Campania, anche attraversi l’Anci, a promuovere una campagna di sensibilizzazione sui territori, concedendo la cittadinanza onoraria ai cittadini e alle cittadine iraniane incarcerate arbitrariamente quale atto simbolico di forte significato civile.

Il Consiglio si riunirà il 9 gennaio 2023

Gennaro Olivero
9 Gennaio 2023

Napoli, 4 gennaio 2023 – Il Consiglio Regionale della Campania, presieduto da Gennaro Oliviero, si riunirà lunedì 9 gennaio 2023 dalle ore 12 alle ore 13,30 per la convalida di consiglieri regionali e per l’esame della delibera di Giunta regionale n.652 del 7 dicembre 2022 avente ad oggetto: “Realizzazione del nuovo Ospedale unico della Penisola Sorrentina e della Costiera Amalfitana in variante al P.U.T. - L.R. 35/1987” e dell’ Ordine del giorno di “Voti al Governo nazionale per la tutela dei diritti civili del popolo iraniano” a firma del Presidente della Giunta regionale, Vincenzo De Luca ed altri consiglieri.

Il Consiglio ha approvato la manovra di Bilancio 2023-2025

Gennaro Olivero
23 Dicembre 2022

Napoli, 22 dicembre 2022 – Il Consiglio Regionale della Campania, presieduto da Gennaro Oliviero, ha approvato, a maggioranza, con il voto contrario delle opposizioni, la manovra regionale di Bilancio per il triennio 2023/2025 e precisamente: il “Bilancio di previsione finanziario del Consiglio regionale della Campania per il triennio 2023-2025”, le “Disposizioni per la formazione del Bilancio di previsione finanziario per il triennio 2023-2025 della Regione Campania – Legge di stabilità regionale per il 2023” (approvata con 33 voti favorevoli, 13 contrati e 2 astenuti), e il “Bilancio di previsione finanziario per il triennio 2023-2025 della Regione Campania” (approvato con 33 voti favorevoli, 9 contrari e tre astenuti).

Il Consiglio approva NADEFRC 2023/2025

nappi
23 Dicembre 2022

Napoli, 22 dicembre 2022 – Il Consiglio Regionale della Campania, presieduto da Gennaro Oliviero, ha approvato a maggioranza, con 29 voti favorevoli e 9 voti contrari, la Nota di aggiornamento del Documento di Economia e Finanza della Regione Campania (DEFRC 2023-2025) e la relativa Risoluzione di maggioranza. Relatore del provvedimento è stato il Presidente della Commissione Regionale Bilancio e Finanze, Demanio e Patrimonio, Francesco Picarone (Pd), che ha sottolineato: “la Risoluzione di maggioranza individua gli impegni strategici della Giunta regionale nel dare attuazione ai contenuti del DEFR e della Nota di aggiornamento al DEF approvata dal Governo centrale, al fine di conseguire gli obiettivi regionali di crescita, produttività, occupazione e sostenibilità nell’azione di governo regionale”. In riferimento al DEFRC 2023/2025, la Risoluzione rimarca la strategicità di tutti i provvedimenti volti a sostenere il programma di governo di maggioranza per l’attuazione delle seguenti politiche regionali: Agricoltura caccia e pesca; Ambiente; Attività produttive; Bilancio; Coesione; Cultura; Formazione professionale; Giovani; Digitalizzazione; Istruzione; Lavoro; Pari opportunità di genere; Protezione civile e pianificazione d’emergenza; Rafforzamento e semplificazione amministrativa; Indirizzi di governance per enti e società che concorrono alla strategia regionale; Ricerca scientifica, innovazione e start up; Risorse umane; Sanità; Trasporti; Sicurezza, legalità e immigrazione; Turismo; Università; Urbanistica e governo del territorio; Welfare. Hanno votato contro le opposizioni di centrodestra e del Movimento 5 Stelle. “Questo provvedimento ha semplicemente raccolto gli aggiornamenti della Nadef approvata dal Governo centrale e, in generale, il Bilancio presentato dalla Giunta regionale fotografa il totale fallimento dell’esecutivo regionale nei settori fondamentali come la sanità e i trasporti”, ha commentato il capogruppo di FdI, Cosimo Amente. “La NadefRC e il Bilancio regionale rappresentano il fallimento politico del centrosinistra e sono totalmente ininfluenti rispetto ai gravi problemi del nostro territorio, dal difficile accesso alla sanità, alla disoccupazione, alla povertà, alla invivibilità dei territori, a fronte della più elevata percentuale di tassazione che colpisce che colpisce i campani e, particolarmente, i napoletani”, ha rimarcato il capogruppo della Lega, Severino Nappi (nella foto), a margine dei lavori. Critico anche il commento del consigliere del Movimento 5 Stelle, Gennaro Saiello, per il quale “la NadefRC e il Bilancio regionale nel suo complesso evidenziano la mancanza di una visione politica e di una vera strategia per affrontare le gravi problematiche che attanagliano la Campania, dalla sanità, al lavoro, ai trasporti”. All’inizio dei lavori, il presidente Oliviero ha comunicato al Consiglio la surroga del consigliere regionale di “Europa Verde”, Francesco Emilio Borrelli, dimessosi a seguito della sua elezione alla Camera dei Deputati, con Roberta Gaeta, prima dei non eletti della lista di appartenenza, la quale ha fatto il suo ingresso in Consiglio e ha sottolineato che “nel solco delle iniziative politiche portate avanti dal mio partito, orienterò la mia azione legislativa per la tutela dell’ambiente, per le produzioni ecosostenibili, per le politiche sociali, in quanto ritengo che sia fondamentale riavvicinare l’Istituzione regionale ai cittadini soprattutto attraverso l’attenzione per le fasce deboli”.

Picarone: Sosteniamo politiche sociali

picarone francesco
21 Dicembre 2022

Napoli, 21 dicembre 2022 – La manovra regionale di Bilancio per il triennio 2023/2025 è stata approvata, a maggioranza, dalla Commissione Regionale Bilancio e Finanze, Demanio e Patrimonio, presieduta da Francesco Picarone (Pd), che ne sarà relatore, domani, in Consiglio regionale. “Sono molto soddisfatto per l’approvazione dei provvedimenti di Bilancio e del contributo dato ai lavori da tutte le forze politiche, incluse quelle di opposizione – ha sottolineato Picarone -, è una manovra che punta fortemente sulle politiche sociali, sul sostegno al diritto allo studio, sulla tutela delle persone con disabilità e delle loro famiglie, sulla valorizzazione della cultura, dell’artigianato e delle eccellenze della Campania mettendo in campo anche diverse iniziative finalizzate a sostenere i diversi Comuni nell’ottica di un Ente regionale vicino agli Enti locali e in piena sinergia per il migliore governo dei territori. Tra gli altri – ha proseguito il Presidente della Commissione Bilancio -, sono stati approvati emendamenti per il miglioramento di alcune problematiche in sanità, a favore dei medici di Pronto Soccorso e dei lavoratori del settore della riabilitazione e del socio sanitario, per la proroga dei mutui a favore dei Comuni per la realizzazione delle opere pubbliche, per incentivare le comunità energetiche rinnovabili, per l’adeguamento delle strutture sanitarie anche al fine della attuazione del PNRR, per il passaggio dei lavoratori dalla gestione idrico integrata alla gestione unica”.

Ciarambino: Bilancio 2023/2025, importanti misure per Sanità

ciarambino valeria
21 Dicembre 2022

Napoli, 21 dicembre 2022 – “Quando si lavora con serietà, cercando la collaborazione sui temi che toccano la vita delle persone, i risultati arrivano. Esprimo grande soddisfazione per le proposte approvate in Commissione Bilancio, che, con l’approvazione in Consiglio, diventeranno legge e potranno migliorare la nostra Sanità, dando ossigeno alla drammatica carenza di personale nei Pronto Soccorso e mettendo fine ai contratti ‘pirata’ per i lavoratori privati della riabilitazione e del sociosanitario". E’ quanto afferma Valeria Ciarambino, Vicepresidente del Consiglio regionale della Campania, in riferimento alla approvazione in Commissione Bilancio della Legge di Stabilità regionale 2023, domani all’esame del Consiglio regionale. "Grazie ad un emendamento condiviso con il Presidente della Commissione Bilancio Picarone, la Regione Campania aumenterà la retribuzione oraria da 60 a 100 euro per quei medici che sceglieranno di effettuare prestazioni aggiuntive nei nostri Pronto Soccorso, che sono gravati da un’incessante emorragia di personale sanitario – spiega Ciarambino, che aggiunge: “mentre il Governo nazionale è totalmente fermo di fronte alla crisi dell'emergenza-urgenza, in Campania proviamo a tutelare e a valorizzare chi sceglie di lavorare in quella che è ormai diventata una vera e propria trincea. Al contempo – continua la Vice presidente dell’assemblea legislativa campana - ho ottenuto che, nei nuovi concorsi per discipline di area medica equipollenti alla Medicina d’urgenza, le Asl potranno introdurre l'obbligo per i vincitori di prestare servizio per i primi due anni nei Pronto Soccorso. Con queste misure di carattere straordinario, da un lato garantiremo continuità all'assistenza in un settore vitale, che fa i conti con un numero di medici sempre più esiguo, dall’altro contribuiremo a perfezionare la formazione del nostro personale sanitario". "Sempre insieme con il Presidente della Commissione Bilancio, abbiamo dato seguito all'impegno assunto con oltre 12000 lavoratori della riabilitazione e del sociosanitario per mettere un freno ai contratti ‘pirata’ applicati da numerosi centri privati accreditati, con retribuzioni di pochi euro l'ora. Con l'emendamento approvato – sottolinea Ciarambino- la Regione introdurrà criteri premiali nell'assegnare le risorse economiche a quei Centri che applicano il contratto più vantaggioso e dignitoso per i lavoratori. In questo modo conseguiremo il duplice risultato di tutelare la dignità e la giusta retribuzione dei lavoratori e di migliorare la qualità dell'assistenza ai cittadini".

Bilancio 2023/2025: Il Consiglio si riunirà il 22 Dicembre

Gennaro Olivero
20 Dicembre 2022

Napoli, 20 dicembre 2022 – La manovra di Bilancio 2023/2025 della Regione Campania giunge all’esame del Consiglio Regionale della Campania. Il Presidente Gennaro Oliviero ha convocato l’assemblea legislativa campana per il giorno 22 dicembre 2022 dalle ore 12 alle 13 per l’esame della Nota di aggiornamento del Documento di Economia e Finanza della Regione Campania (DEFRC 2023-2025),Risoluzione, e dalle ore 13,30 ad oltranza per l’esame del disegno di legge “Rendiconto generale della Regione Campania per l’esercizio finanziario 2021”, della delibera di Giunta sullo schema di Rendiconto Consolidato con il Consiglio Regionale per l'esercizio finanziario 2021”, della delibera dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale “Bilancio di previsione finanziario del Consiglio regionale della Campania per il triennio 2023-2025”, dei disegni di legge “Disposizioni per la formazione del Bilancio di previsione finanziario per il triennio 2023-2025 della Regione Campania – Legge di stabilità regionale per il 2023” e “Bilancio di previsione finanziario per il triennio 2023-2025 della Regione Campania”.

Vai al top della pagina